Il cielo era così infinito che a guardarlo fisso dava le vertigini

"Anche adesso che sono passati diciott'anni, riesco ancora a ricordare chiaramente quel prato e il paesaggio intorno. Le montagne, che una dolce pioggia interminabile aveva lavato dalla polvere di tutta un'estate, si erano ricoperte di un verde profondo e smagliante, il vento di ottobre faceva fremere qui e là le piume dei susuki e nuvole… Continue reading Il cielo era così infinito che a guardarlo fisso dava le vertigini

Annunci