Reggiseno di tulle


Me lo immagino addosso, che sfila le mie piccole e leggere mutandine nere coi denti, quasi le rompe.
Fa di tutto per toglierle ma non ci riesce, la voglia di me gli ha dato alla testa, si confonde si inceppa tra le mie gambe.
Lo aiuto, me lo tolgo pian piano poi le struscio sul suo volto, sono intrise di me.
Lui fa per leccarle ma io le butto via mentre apro le gambe.
Mi scopa così, senza nemmeno togliermi il reggiseno di tulle un po’ trasparente.
Sento la sua durezza irrompermi dentro, vedo il suo viso eccitato, si morde le labbra coi denti.
Miagolo come una gatta mentre raggiunge il più alto momento.
Lui impazzisce con me, mi viene dentro, mi parla ma io non lo sento.
Mi spinge assai forte, mi occupa tutte le vene, mi arriva al cervello.
Poi lo avvolgo tra le mie braccia, la sua testa sul mio ventre, i miei seni diventano un morbido guaciale per assopirsi un momento.
Socchiude gli occhi, lo riempio di coccole, gli accarezzo i capelli.
Adesso dorme, son svaniti gli echi del godimento, le espressioni eccitate, le voglie cruente.
Si sente il suo respiro tranquillo, pacato, sottile.
I suoi lineamenti son dolci e rilassati, il suo viso piu rotondo, le guance arrossate.
Mi sembra di cullare un bambino innocente.

(A.P.)

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...