Una consolazione al mondo


Hai ripreso sonno addosso a me senza mutandine io ti ho toccata proprio lì tu sei venuta mentre dormivi poi ti sei svegliata e hai mormorato ho fatto un sogno e io ti ho risposto non è stato un sogno tu mi hai detto sognavo che facevamo l’amore e io ti ho detto non era solo un sogno, allora ho chiuso gli occhi anch’io e non so se era un sogno o no ma facevamo l’amore nel buio e ti sentivo ansimare sentivo il tuo calore mentre ero dentro di te e sopra di te, e anche se era tutto scuro ti vedevo gli occhi la pelle chiara il naso all’insù e le labbra belle e non volevo più uscire da te. Poi mi hai detto sei un maniaco uno sfacciato un pervertito sei peggio di me, ma sorridevi e sorridevo e allora un amore tenero e se c’è una consolazione a tutto a questo mondo è trovare qualcuno allungando le mani nel sonno e la mia è sentire che è la tua mano quella che trovo.

Annunci

2 pensieri su “Una consolazione al mondo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...