Guarda


Guarda le gambe piegate sul letto. Le lenzuola le attorcigliano il corpo e fanno uscire soltanto alcune parti di lei. Osserva la linea morbida della gamba, dalla coscia fino al piede. Non ti ricorda la distesa di un mondo incantato? E’ pelle chiara, come le colline di un autunno già innevato. Soffermati sulla cicatrice bianca, ormai invisibile, ma che tu hai scoperto e baciato per la notte intera, ogni volta che le tue labbra passavano da quelle parti. Non ti ricordi quanto hai baciato quella vecchia ferita, di cui lei non si ricorda nemmeno l’origine? Eppure è sotto ai tuoi occhi. Le tue labbra si sono appoggiate sulla superficie completa della sua pelle, hai seguito i percorsi immaginari tracciati sul suo corpo e ogni volta hai raggiunto zone profonde di lei. Ogni bacio ti ha lasciato un aroma dolce. Ora che lei sta dormendo, e ne senti il respiro regolare, di sogni tranquilli, ti sembra ancora di percepire quel profumo. Da dove viene, ti chiedi, ma lo sai benissimo. E’ il profumo di chi è dolce dentro. Viene generato da cellule del corpo più profondo, ma che non tutti hanno. E’ un odore che attraversa gli apparati e dal midollo pervade gli organi. Poi arriva alla pelle, che non può trattenerlo, e viene emanato nell’aria come il soffio di vento primaverile. Quando il tuo corpo ha accarezzato il suo, e ne hai baciato ogni angolo, quel profumo si è mescolato al tuo, e adesso non puoi farci niente. Puoi solo stare lì, ad aspettare che si svegli, o che senza volerlo cambi la sua posizione sul letto. Così le lenzuola l’avvolgeranno in modo diverso, forse ne scopriranno i seni e tu potrai accarezzarli e baciarli ancora. Ma lei sta dormendo così beatamente, così dolcemente, che non puoi desiderare il suo risveglio. Vuoi che resti immobile, cullata dal suo stesso respiro, con la gamba che esce dalle lenzuola e che ti incanta come il paesaggio di una terra assoluta. Sollevi una mano, allunghi le dita e ti avvicini ai suoi capelli. Delicati e leggeri, si appoggiano sul cuscino, e ti sembra di vederli danzare come nei suoi sogni. Stai per toccarli, ma il tuo ultimo sguardo cade sugli occhi chiusi. Dormi, le sussurri, e dormi bene.

Annunci

Un pensiero su “Guarda

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...